C. G. T.

Vi racconto in breve la storia dell’associazione che ho vissuto per tanti anni come socio e Presidente.

L’associazione è nata nel 1965, sotto l’egida dell’Assessorato ai problemi della Gioventù. Erano gli anni in cui Torino stava crescendo come industria, come cemento, ma offriva poco ai giovani. Così è sorto il nostro sodalizio che, per statuto, si propone: a) di promuovere rapporti d’amicizia e di collaborazione tra i giovani senza preclusione di provenienza e cultura b) di favorirne l’elevazione culturale, lo sviluppo delle attitudini e la realizzazione delle capacità con opportune iniziative nei settori: culturale, sportivo e ricreativo c) di ricercare e mantenere relazioni di collaborazione con altre associazioni giovanili, culturali, sportive e simili d) di promuovere e sollecitare opportune iniziative degli Enti e delle Autorità competenti, rivolte alla soluzione della problematica

Culturale: sviluppiamo le attitudini attraverso corsi di disegno naturalistico, astronomia, decoupage, fotografia, paleontologia, inglese. Per le Olimpiadi 2006 abbiamo organizzato corsi di “danze popolari delle Vallate Olimpiche”. Seguiamo l’evoluzione del cinema con “ciak si parla di cinema” e “film Torino”. Pratichiamo la passione della filatelia e con questa abbiamo organizzato la mostra “Storia dell’Europa attraverso i francobolli”. Promuoviamo la disciplina del “reiki”. Dalla costola del C.G.T. nasce nel 1996 un’altra associazione Premio Tesi di laurea su Torino con la quale viviamo Torino attraverso visite guidate, conferenze, mostre, spettacoli, itinerari “Conoscere la città” tratti da tesi di laurea.

Sportivo: abbiamo inventato la formula “Sciare con il maestro al seguito” nelle gite e corsi di sci fondo – discesa – snowboard. Ci siamo cimentati e divertiti nelle 11 edizioni del torneo TORINOSTAR, nei campionati di basket e pallavolo e corsi di survival. Abbiamo avvicinato tante persone alla conoscenza e al rispetto della natura nelle escursioni in montagna e in quelle naturalistiche. Così abbiamo provato la “dimensione avventura” nelle uscite in canoa e barca a vela, etc

Ricreativo: ci divertiamo in feste, giochi, serate musicali, cabaret; manifestazioni teatrali “Il racconto della sera” e “Festival dell’umorismo”. Gustiamo abbuffate alla brace nella “gita delle costine”. Facciamo anche viaggi. Abbiamo svolto serate europee con giovani studenti di varie nazioni, e ora “VIVA L’ITALIA” Incontri culturali e gastronomici tra la gente delle regioni italiane. Abbiamo realizzato il “PUZZLE PIU’ GRANDE DEL MONDO” con foto di Torino. Nel 2006 si è formato fra i soci un gruppo di teatro amatoriale “La Compagnia del cavolo” che mette in scena divertenti commedie.

Questi sono stati i nostri programmi. Molti vengono svolti tuttora con successo, ma altri nuovi progetti si stanno affermando. Questa è la nostra formula: i nostri interessi sono i più vari perché ogni iscritto ha la possibilità di realizzare sue iniziative e idee. Si è così cementato fra noi uno spirito di amicizia che si trasmette naturalmente.

Ciao!

Il Presidente Gianni Vecchione

www.sportcultura-cgt.it
info@sportcultura-cgt.it